Commenta per primo

Una maledizione, alla quale bisogna mettere fine. Il Milan torna a giocare gli ottavi di Champions League e ancora una volta affronterà una squadra inglese che negli ultimi anni ha fatto rima con delusione. Dal 2008 in poi il Diavolo ha finito la sua corsa nell'Europa che conta sempre per colpa di un club d'Oltremanica, prima l'Arsenal, poi il Manchester United, infine il Tottenham. E il momento di invertire la rotta, già da domani, nel match di andata con i Gunners.

Allegri sa che non può fallire ed è consapevole che un piccolo dettagli potrebbe decidere la qualificazione, ecco perchè sta pensando ad una sorpresa tattica per limitare gli uomini di Wenger, letali quando ripartono  in contropiede. I ritorni di Nesta e Yepes e la ritrovata forma di Mexes potrebbero convincere il tecnico rossonero a spostare Thiago Silva a centrocampo, ruolo che il brasiliano conosce bene. Con lui in campo il centrocampo del Milan acquisterebbe velocità e dinamisco, qualità che non appartengono a Van Bommel, che se attaccato potrebbe andare in sofferenza.

E chissà che Thiago Silva possa anche essere l'uomo decisivo dal punto di vista realizzativo. L'ultima volta che il Milan si è qualificato ai quarti di finale, l'ha fatto con gol di un altro brasiliano, Kakà, contro il Celtic. Considerando le difficoltà di Robinho e i dubbi su Pato, l'ex Fluminense potrebbe essere la sorpresa.