79

L'amministratore delegato del Milan Adriano Galliani ha sempre guardato con grande ammirazione al mercato messo in piedi dagli uomini mercato di Aurelio De Laurentiis. Colpi importanti, anche conclusi a costi contenuti. Ma è la qualità dei giocatori, soprattutto quelli di prima fascia, che non ha mai lasciato indifferente l'ad rossonero.

ADDIO KAKA' - Ecco perchè, se domani Kakà dirà addio al Milan (LEGGI QUI) il club di via Aldo Rossi potrà iniziare a muoversi con un buon margine di lavoro all'interno delle trattative di mercato. Con la cessione del brasiliano da completare domani (30 giugno, ultimo giorno valido per attivare la clausola di rescissione) il monte ingaggi dei rossoneri si alleggerirà, infatti, di ben 8 milioni di euro una cifra che potrebbe anche essere reinvestita sul mercato.

OBIETTIVO LAVEZZI - Uno dei primi grandi acquisti del Napoli è stato, sicuramente Ezequiel Lavezzi. Il Pocho ceduto al PSG per 31 milioni di euro oggi non sta trovando continuità con la maglia del club pariginio. Se il problema del Milan per arrivare ad Iturbe sono i 25 milioni di euro richiesti dal Verona, per Lavezzi il problema di fondo rimane l'ignaggio. I rapporti con il PSG, infatti, sono ottimi e trovare un'intesa a costi contenuti per il passaggio in rossonero non appare complicato. I 4 milioni netti guadagnati dall'argentino, invece, dilapiderebbero in un istante il vantaggio guadagnato, secondo il Corriere dello Sport, dalla cessione di Kakà. Se partissero anche Matri e Robinho, quindi, l'affare andrebbe in porto, altrimenti vanno valutati con attenzione i profili di Jefferson Montero e Victor Villalba.

RINFORZO DZEMAILI - In attesa di capire i tempi di recupro di Riccardo Montolivo, infine, il Milan ha chiesto proprio al Napoli il centrocampista svizzero Blerim Dzemaili. Il giocatore piace da tempo, il Napoli non chiede più di 5 milioni di euro, ma, secondo Tuttosport, anche nel reparto mediano il Milan ha bisogno di cedere. Essien e Nocerino sono i candidati numero uno a lasciareil club e se per il ghanese la volontà è quella di regalare il suo cartellino, per il centrocampista italiano si sta aspettando l'offerta ufficiale del Torino che da tempo è interessato a lui.