35
Leonardo, Direttore Generale dell'Area Tecnico Sportiva del Milan, oggi è intervenuto alla scuola media Pareto sul tema sport e valori.

"Fondazione Milan ha 16 anni e noi siamo stati tra i primi membri a farne parte - ha spiegato il dirigente rossonero -. Aiutare le persone in difficoltà è la nostra missione. Fondazione Milan, ad esempio, ha dato vita ad un centro di unità intensiva a Nazareth dove ci sono tante discussioni a livello religioso e storico. Questa struttura è aperta a tutte le religioni e il Milan, che ha la forza di entrare ovunque, è riuscito a far superare queste divergenze mettendo tutti d'accordo. Il calcio come modello educativo per i nostri figli? La squadra è un gruppo che lavora per lo stesso obiettivo. Ci sono regole da rispettare, lo sport è una rappresentazione di quello che succede nella vita dove c'è una sana competizione interna, c'è l'allenamento che costa sacrificio per essere pronti al momento della partita. Tutto questo vale ancora di più quando il calcio diventa una professione". 

Infine: "La sconfitta come motivo di crescita? In ogni sconfitta c'è sempre un perché. Si deve imparare anche da queste cose, cercando di capire cosa non ha funzionato per poi lavorare e prepararsi al meglio per il prosieguo".