266
Il Milan vince in rimonta a Verona ed è a 4 punti dallo scudetto. Al termine della partita del Bentegodi, il direttore dell'area tecnica rossonera Paolo Maldini è intervenuto a Milan TV: "Con l'entusiasmo che c'è intorno a noi, è una cosa importante cercare di dare tranquillità. E' stata una partita, a differenza di quella di Roma, iniziata molto bene, abbiamo dominato per i primi 20-25 minuti. Eravamo riusciti anche ad andare in vantaggio, ma sfortunatamente era un fuorigioco millimetrico. Poi prendi gol, se non sei pronto puoi anche andare in crisi. Quando mancano così poche partite e vedi il traguardo, se la squadra non è abbastanza matura per reagire in maniera giusta puoi anche perdere le distanze, le misure e la testa. Quindi veramente complimenti ai ragazzi, è stato fatto tutto quello che gli hanno chiesto di fare, anche quelli che sono entrati".

TRAGUARDO VICINO? - "Vicino perché mancano due partite. La cosa bella è che è nelle nostre mani. Sono facili? No, così come non era facile questa partita. Ho visto l'Atalanta oggi, è una squadra ancora viva, che si gioca ancora l'Europa e piena di giocatori di altissimo livello. Ma giochiamo a San Siro, sicuramente stadio pieno. Quindi sicuramente grande pressione per noi, ma la gestiremo bene".