739
Lo scudetto, ma non solo. L'impresa del Milan campione d'Italia porta con sé una crescita su più fronti, non solo sul piano della mentalità. Stefano Pioli ha plasmato la sua rosa rendendola vincente e il valore del team rossonero, stando ai dati del portale Transfermarkt - ripresi dall'analisi dell'edizione odierna del Corriere dello Sport - è oggi il più alto della Serie A. 

MILAN ON FIRE - ll Milan ha dominato su più fronti e con la vittoria dello scudetto ha spezzato un regno, quello di Inter e Juve, piuttosto longevo. Il podio ora mette in testa il Diavolo, con una rosa da 522,4 milioni. Al secondo posto i bianconeri (con 520,9 milioni) e al terzo i nerazzurri (con 514,7 milioni). Per i rossoneri, in poco meno di un anno l'impennata è stata clamorosa, passando dai 456 milioni di valore dello scorso luglio a oggi. Un paio di esempi su tutti: Tomori è passato da una valutazione di 28 milioni a 50, idem Tonali (da 27 a 50). Senza dimenticare l'exploit di Kalulu e soprattutto di Leao, valutato 25 milioni circa lo scorso anno e oggi salito fino a 70. 
DIETRO - Juve e Inter hanno invece visto il valore della propria rosa calare in maniera importante. Se le due squadre vantano in rosa i due calciatori con la quotazione più alta della Serie A, sempre secondo Transfermart, cioè Vlahovic (85) e Lautaro (75), il valore dei bianconeri è calato di poco meno di cento milioni rispetto a un anno fa (o poco più), mentre l'Inter dallo scorso campionato ha visto un decremento di circa 30 milioni.