65
Nessun intoppo tra Fininvest e Bee Taechaubol nella trattativa per il passaggio del 48% delle quote del Milan da Silvio Berlusconi al broker thailandese: lo scrive Sportmediaset, secondo il quale in casa rossonera regna sempre ottimismo, le parti sono fiduciose di chiudere entro la fine dell'anno e a breve potrebbero esserci novità. Entro 10 giorni importanti aggiornamenti e non è da escludere che Mr Bee possa tornare personalmente in Italia, magari il 16 dicembre, per il compleanno del club. Smentite, anche se non ufficialmente, le voci che danno Mr Bee nell'affare tra il consorzio cinese formato da China Media Capital (CMC) e Citic Capital, e il City Football Group (che detiene anche il Manchester City). (CLICCA QUI PER I DETTAGLI)In attesa dei comunicati ufficiali e dell'ottimismo che arriva da via Aldo Rossi restano però dei dubbi sulle tempistiche: non è chiaro se effettivamente la trattativa sarà chiusa prima della fine del 2015 o se ci sarà un nuovo rinvio ai primi mesi del 2016.

PAROLA DI ESPERTO - A conferma dei dubbi inerenti alla trattativa Bee-Milan, arrivano le parole del collega Marco Bellinazzo, firma de Il Sole 24 Ore, che ha seguito, da sempre, la trattativa, ai microfoni di Tutti Convocati: "Noi cronisti sballottati dalle notizie contrastanti sulla trattativa Milan, ma sono prevalenti le notizie confortanti. Nella cordata cinese al Manchester City c'è anche la Citic Bank, che è legata a MrBee nella trattativa Milan. L'impegno della Citic Bank al Manchester City è completamente slegato dalla trattativa Milan".