60
Il Milan B fallisce la prova di Coppa Italia contro il Crotone, Luiz Adriano no: l'attaccante brasiliano è una luce nella buia serata di San Siro, uno dei pochi a strappare applausi a tifosi e a Sinisa Mihajlovic, che si gode la sua straordinaria vena realizzativa e un dato statistico interessante.

CARTA CANTA - Tra campionato e Coppa Italia Luiz Adriano ha finora messo a segno 5 gol (3 in Serie A, 2 in Coppa), uno ogni 174' circa, la miglior media realizzativa dei rossoneri (seguono Bacca uno ogni 178', Balotelli 229' e Niang 276'. Numeri importanti, ma c'è un dato ancor più interessante. Il brasiliano è un vero e proprio talismano per il Milan: quando segna, il Diavolo vince sempre. Cinque vittorie in occasione dei cinque gol: stesi Perugia, Empoli, Sassuolo, Sampdoria e il Crotone, ultima vittima della lista.

SECONDA PUNTA - Luiz Adriano è l'attaccante più efficace, indipendentemente che giochi da titolare come contro il Crotone o subentri a partita in corso come nel quarto d'ora finale contro la Sampdoria. Il segreto è il nuovo schieramento: il 4-4-2 permette al brasiliano di esprimersi al meglio, a differenza del 4-3-3 che lo costringe a giocare troppo isolato e con pochi rifornimenti. A confermare di trovarsi più a suo agio con un'altra punta di fianco è stato lo stesso giocatore oggi a Milan Channel: "Mi trovo e ci troviamo bene con il 4-4-2, andiamo avanti così".
DAL ROSSONERO AL VERDEORO - In Europa dal 2007, Luiz Adriano non ha mai sentito la Saudade che spesso incupisce i colleghi brasiliani, ma a suo modo sente la nostalgia di casa: casa è la nazionale verdeoro, della quale non veste la maglia dallo scorso 29 marzo. "Il mio obiettivo è tornare a giocare per il Brasile, lavoro sempre duramente per riuscirci", ha dichiarato oggi Luiz Adriano. La Seleçao ha diversi giocatori di talento nel reparto, da Douglas Costa a Neymar passando per Hulk, ma manca un centravanti di ruolo: nelle ultime uscite il ct Dunga ha provato diversi giocatori, tra cui l'ex meteora milanista Ricardo Oliveira. Il margine per riprendersi il Brasile c'è, tutto passa dal Milan: una stagione da protagonista in rossonero per rientrare dalla porta principale in Nazionale, Luiz Adriano ha una missione precisa e l'ha cominciata con il piede giusto.

Federico Albrizio
@Albri_Fede90