Calciomercato.com

Milan, Pioli ci ripensa: 'Cambio modulo? Valuteremo tutto, faremo ciò che serve per tornare al nostro calcio'

Milan, Pioli ci ripensa: 'Cambio modulo? Valuteremo tutto, faremo ciò che serve per tornare al nostro calcio'

  • Redazione CM
  • 204
Stefano Pioli, tecnico del Milan, è intervenuto ai microfoni di Sky Sport dopo la sconfitta contro l’Udinese: "È stata una partita negativa, quando la squadra fa una partita così a metà significa che l’allenatore l’ha preparata male rispetto alle possibilità". 

COPERTA CORTA - "Non stiamo pensando ai quarti, non è questione di coperta corta, ma di livello di prestazione. Se scendiamo di livello succede questo"

DELUSIONE - "Sono deluso dal nostro lavoro, nell’ultima settimana abbiamo fatto davvero male. Le preoccupazioni ci sono sempre ma ora dobbiamo sfruttare la sosta".

CAMBIO DI MODULO - "Pochi gol? Credo che nelle altre partite abbiamo costruito ma concretizzato poco, stasera abbiamo giocato sotto ritmo. Quando sono entrati Rebic e Krunic siamo tornati al 4231, non siamo riusciti a mettere ciò che sappiamo fare in campo".

LEAO - "Gli ho chiesto di essere un attaccante, il problema è che quando si allontana troppo dalla porta diventa difficile. Oggi quando è stato vicino alla porta ha creato pericoli, ma non mi va di parlare di singoli. Tutti dobbiamo fare meglio".

NUOVO CAMBIO DI MODULO - "Ci sta che possiamo tornare, valuteremo tutto. Dipenderà tanto dalle nostre condizioni, faremo tutto il necessario per giocare un calcio che ci piace di più e che siamo in grado di fare". 

MOMENTO NO - "Me lo aspettavo? Assolutamente no, non c’erano segnali. Stasera siamo partiti subito male e abbiamo finito peggio. Dobbiamo lavorare meglio, devo lavorare meglio". 

PROSPETTIVE - "Alleno una squadra responsabile e consapevole, metteremo in campo prestazioni migliori".

Altre notizie