45
Stefano Pioli, allenatore del Milan, parla cosi alla vigilia della sfida di Europa League contro il Bodo Glimt: "Collettivo e singoli sono cresciuti, è la conseguenza della qualità dei giocatori che ho a disposizione. Non mi piace pensare che abbiamo tutto da perdere, abbiamo tutto da guadagnare, dobbiamo mettere sul campo il nostro modo di fare, la nostra filosofia. Le partite vanno affrontate con la giusta determinazione. Abbiamo rispetto per il Bodo Glimt, ha giocato 20 partite, ne ha vinte 18 e pareggiate 2. E' una squadra molto offensiva, molto brava a ripartire, molto abile sugli esterni, è portata a comandare la partita, ad aprirsi. Ci lasceranno qualche spazio. Ma è una squadra con grande valori".

CONDIZIONE - "Noi stiamo bene, l'allenamento di oggi e quello di domani mi diranno di più. Dal punto mentale stiamo bene, per loro sarà la partita della vita, noi dobbiamo affrontarla come una finale. Anche per noi deve essere la partita della vita, poi spero la qualità venga fuori. Diaz? Potrebbe essere una soluzione dal primo minuto, vediamo. E' pronto per giocare, sicuramente".

IBRAHIMOVIC - "Mi ha stupido la sua buonissima condizione, la settimana prima di Dublino ha avuto qualche piccolo acciacco, invece si è fatto trovare pronto, preparato. Terrò conto della sua condizione fisica, con tante partite vicino. E' un discorso che vale per tutti".
CENTROCAMPO - "I quattro centrocampisti che ho a disposizione sono completi, possono giocare insieme. Sono giocatori intelligenti. Krunic è un jolly, può giocare anche più alto".

LEAO - "E' un ragazzo giovane, dobbiamo usare un po' di cautela per il suo rientro. Quest'anno mi aspetto una completa maturazione, è una risorsa. Ha un potenziale incredibile, deve mettere le sue qualità sul campo. Ha avuto il tempo, lo scorso anno, di conoscere il campionato italiano, ora tocca a lui".

MERCATO - "Ho grande fiducia nelle competenze dell'area tecnica e so che se ci sarà la possibilità di migliorare la squadra farà di tutto. In difesa siamo un po' corti, vediamo cosa succederà. Musacchio e Romagnoli? Li vedremo dopo la sosta".