46
Il Milan vince all'ultimo respiro a Empoli, al termine della partita il tecnico rossonero, Stefano Pioli, commenta a Sky Sport: "Vittoria dell'altro Milan? E' la vittoria del gruppo, del Milan. Siamo un gruppo coeso, disponibile e voglioso di crescere. Gli infortuni durante la stagione possono capitare, andiamo avanti perché ho la fortuna di avere tanti giocatori, tutti disponibili. La gioia perché è stata una partita intensa. Nella prima mezz'ora abbiamo avuto due occasioni clamorose, poi l'abbiamo ripresa. E' stata una partita ricca di emozioni".

PRESSIONI - "Vittoria di volontà e di spirito. E' troppo presto per guardare la classifica. Abbiamo perso con il Napoli dopo una striscia di imbattibilità lunghissima, 22 partite. Sapevamo che era importante ripartire con il piede giusto dopo la sosta, sapevamo l'importanza della gara e le difficoltà con l'Empoli. Gli infortuni ci hanno tolto un po' di riferimenti e non subito ci siamo messi nelle posizioni giuste. Ma i miei giocatori mi emozionano sempre, è la cosa più bella che sto vedendo".

INFORTUNI - "Purtroppo Calabria e Kjaer sono infortuni muscolari da valutare, quello di Davide abbastanza serio. Per Saelemaekers sembra il legamento collaterale ma è presto".
PARTITA PREPARATA IN 48 ORE - "Sicuramente l'Empoli ha potuto sfruttare meglio la sosta, ma abbiamo iniziato benissimo la partita, con idee chiare e intensità e abbiamo creato palle gol. Il nostro è un percorso lungo, tra poco farò tre anni con questi bellissimi giocatori. Ormai i concetti li abbiamo, due giorni sono stati sufficienti: ho visto una squadra pronta, certo non essere riusciti a far gol e gli infortuni... Krunic a destra non era nella sua posizione, ma tra le linee sa fare bene. Ci abbiamo messo un po' di tempo, ma la squadra mi è piaciuta".

L'ATTEGGIAMENTO DEGLI ULTIMI 15 MINUTI - "Vengo premiato dalla qualità e dalla disponibilità dei giocatori, soffrono anche nelle scelte ma non fanno mai mancare atteggiamento, qualità e ritmo negli allenamenti. Era importante far bene stasera e vincere, ora recuperiamo energie perché ho visto il Chelsea e ci sarà da faticare".