10

"Per me questa è una delle migliori stagioni degli ultimi tre/quattro anni. Il club è contento delle mie prestazioni. Le prospettive di fine stagione? Ho bisogno di essere acquistato dal Milan o da un'altra squadra, perchè in questi anni ho capito che i prestiti a volte non sono utili". Queste le parole rilasciate due settimane fa da Bojan Krkic, intervistato da RAC1 presso il ristorante "Giannino". Dichiarazioni chiare, che facevano capire come il catalano fosse contento della sua esperienza in rossonero, con l'augurio di un trasferimento a titolo definitivo al termine della parentesi in prestito. L'accordo con il Barcellona prevede un pagamento di 15 milioni per il folletto catalano: una cifra importantissima e forse troppo alta, sebbene valutata anche in relazione all'età del calciatore (23 anni da compiere ad agosto). Quello che sembrava un riscatto quasi utopico, per un rapporto che sembrava dovesse estinguersi tra pochi mesi, è diventata un'ipotesi reale. Grazie anche all'avallo di Berlusconi (grande estimatore dell'ex blaugrana), il Milan vuole fare di tutto per trattenere il giovane calciatore, sebbene sia necessario uno sconto sulla cifra originalmente pattuita. A rivelarlo sono stati proprio i due diretti interessati, il Presidente e Adriano Galliani, durante la conferenza stampa di ieri a Milanello. "Bojan lo consideriamo un giocatore molto utile per qualità e visione di gioco e crediamo che possa essere ancora dei nostri - Ha dichiarato inizialmente Berlsconi, ritornando sull'argomento sul finire dell'incontro -  Anche oggi che ho parlato di Bojan, (Galliani ndr.) mi ha dato un calcio sotto la sedia (ride), ma d'altronde è giusto così, bisogna badare a queste cose". Parole che hanno confermato la volontà di riscattare il numero 22, come poi delucidato dall'Amministratore Delegato: "Nel pranzo con Rosell ho parlato più dello sconto di riscatto per Bojan che altro, infatti". Sebbene in quest'annata non abbia giocato tantissimo, Bojan ha un'età ed un tasso tecnico che lo rendono un giocatore su cui imbastire un progetto a lungo termine: ragion per cui, vista anche la volontà di Robinho di rientrare in Patria, le possibilità di una permanenza in rossonero del nativo di Linyola sono più alte del previsto.