304
Il Piano A è ben definito ed è ció che il Milan si aspetta nel più breve tempo possibile: rinnovare il contratto con Donnarumma e fare di lui un punto fermo per il futuro di una squadra che sta provando a rilanciarsi anche attraverso il mercato. Le lunghe attese a cui è costretto il club rossonero da Mino Raiola, tuttavia, stanno costringendo Fassone e Mirabelli a prendere contatti con alcuni portieri per avviare un Piano B che tuteli il club in caso di mancato rinnovo.

CLAUSOLA CHAMPIONS - Secondo quanto riportato da Repubblica, il Milan ha fatto una proposta concreta per il rinnovo. Un prolungamento quadriennale a 4 milioni di euro annui, ma in cui inserire una clausola rescissoria attivabile in caso di mancato ingresso in Champions League al termine della prossima stagione.

PIANO B, I NOMI - Come detto anche dallo stesso ad Fassone nella giornata di ieri, il Milan sta attendendo una risposta da Donnarumma, ma il club non vuole farsi trovare impreparato in caso di mancato rinnovo. Secondo Tuttosport e Gazzetta dello Sport, il Piano B del Milan risponde al nome di Szczesny, che terminerà il prestito alla Roma e tornerà all'Arsenal alla ricerca di una nuova squadra. Le alternative non mancano e rispondono al nome di Iker Casillas (ancora sotto contratto col Porto) e Federico Marchetti (da tempo in uscita dalla Lazio).