24
Paul Singer aveva previsto tutto. Il fondatore del fondo Elliott, proprietario del Milan, aveva infatti avvisato i suoi uomini in merito alla potenziale crisi da coronavirus. Come racconta il Sole 24 Ore, il primo febbraio Singer mandò una lettera ai 473 collaboratori sparsi tra New York, Londra, Hong Kong e Tokyo in cui raccomandava di fare scorte di cibo, acqua e medicine per evitare assembramenti in luoghi pubblici. Elliott non pare aver risentito della crisi: il trimestre si è chiuso con un +2,2%, mentre il resto degli hedge found ha fatto registrare un -8%.