Commenta per primo

 

Il futuro al Milan di Robinho potrebbe non essere così chiaro. Sono continue, infatti, le voci che vogliono l'attaccante brasiliano rossonero a breve lontano dall'Italia. C'è chi parla di una sua possibile cessione addirittura a gennaio, vista anche l'esplosione di Bojan ed El Shaarawy. Certo è che Robinho costa tanto al Milan (circa sei milioni di euro d'ingaggio), tanto che i rossoneri sarebbero anche disposti a privarsene senza guadagnare troppo dal suo cartellino.
 
Oggi, dai media brasiliani, è tornata a parlare Marisa Alija, avvocato che cura gli interessi del calciatore in Brasile. La Alija non ha smentito le voci riguardanti la voglia d'addio di Robinho: "L'ho sentito tre giorni fa - le sue parole, riportate da uol.com.br - e non mi ha detto nulla sulla possibilità di andarsene dal Milan. Non nasconde certo la sua predilezione per il Santos e di tornare a giocare per il club in futuro, ma senza fissare una data“.
 
Poi sulle voci ha chiuso in modo molto rapido: “Girano, ma lui ha un contratto con il Milan fino al giugno del 2014, è felice ed è trattato bene“. Come finirà?