32
Un altro giorno di allenamento ai margini rispetto al resto dei propri compagni di squadra e in casa Milan scatta l'allarme per Mario Balotelli. L'attaccante rossonero ha svolto esclusivamente lavoro in palestra anche nella doppia seduta di oggi a causa di una fastidiosa forma di pubalgia che lo tormenta dai giorni antecedenti all'ultimo impegno di campionato contro il Napoli, quando l'ex giocatore del Liverpool ha osservato la sfida dalla tribuna. Nemmeno la sosta per le nazionali gli ha consentito di recuperare da questa infiammazione che lo staff medico rossonero vuole gestire con grande accortezza. Trattandosi di un problema che un giorno può attenuarsi e il giorno successivo ripresentarsi in maniera più acuta, Balotelli tornerà a disposizione di Mihajlovic solo quando l'infortunio sarà definitivamente superato e ad oggi non è possibile stabilire gli esatti tempi di recupero.
NIENTE TORINO - Salvo colpi di scena, l'attaccante salterà anche la prossima partita contro il Torino di sabato prossimo e sarà valutato all'inizio della prossima settimana per capire se potrà fare o meno il suo ritorno in campo nell'impegno casalingo contro il Sassuolo. Supermario ha iniziato bene la sua seconda avventura con la maglia del Milan, andando a segno e disputando una buona prova con l'Udinese e risultando tra i più positivi anche nelle sconfitte contro Inter e Genoa. Silvio Berlusconi e Sinisa Mihajlovic lo considerano tra i giocatori di maggiore personalità di un gruppo in cerca di nuove certezze dopo il pesante ko col Napoli e, non appena si sarà ristabilito, punteranno con forza su di lui per imprimere la svolta alla stagione dei rossoneri.