75
Il countdown è quasi finito, in casa Milan scocca l'ora di Tiemoué Bakayoko. Sette spezzoni di partite tra campionato e coppa e ancora nessuna gara da titolare. Finora, perché Stefano Pioli dovrebbe lanciarlo dal primo minuto contro il Sassuolo. Lì in mezzo a metterci il fisico, con l'obiettivo di rompere il gioco avversario e far ripartire i rossoneri. L'allenatore l'ha provato nell'allenamento di oggi e Baka ha dato risposte positive; il ragazzo vuole sfruttare la prima chance dall'inizio e mettersi finalmente alle spalle l'ultimo periodo complicato caratterizzato anche da un infortunio.

I PROSSIMI MESI - Prove generali per Pioli in vista dell'inizio della Coppa d'Africa (9 gennaio - 6 febbraio 2022), periodo nel quale l'allenatore rossonero perderà Bennacer ma soprattutto Franck Kessie. Ecco perché Bakayoko è determinato convincere tutti per tornare ad essere una risorsa importante per il Milan. Domani dovrebbe giocare al fianco dell'algerino ex Empoli, che torna titolare dopo gli ultimi dieci minuti giocati contro l'Atletico Madrid. 

IL PREMIO - A proposito di Champions: Baka verrà promosso contro il Sassuolo proprio grazie all'ottima prestazione del Wanda Metropolitano. Quasi un premio per chi contro la squadra di Simeone è entrato a mille recuperando un numero infinito di palloni e sfiorando anche il gol (negato da Savic). Bakayoko ci mette il fisico ma anche la testa, vuole conquistare di nuovo il Milan e convincere Pioli a puntare su di lui quando Kessie e Bennacer voleranno in Coppa d'Africa. Il conto alla rovescia sta per scadere, Baka scalda i motori.