Commenta per primo

"Finalmente hanno capito il mio problema, ma non è colpa dei dottori perchè la miastenia all'occhio è difficile da individuare. Ora faremo un mese di cortisone e speriamo di uscirne".

Rino Gattuso, intervenuto in collegamento telefonico a Studio Sport di Enrico Varriale su Rai Due, ha spiegato così la sua situazione clinica, senza però dare tempi su un possibile recupero.

Quanto al derby di stasera, il rossonero ha detto che "spesso in una stracittadina vince la squadra più debole", aggiungendo che ora "per la classifica la più debole è l'Inter".

Sulle ultime vicende in casa Milan, Gattuso ha sostenuto di attendersi come naturale il prolungamento del contratto di Allegri, "era il minimo", e di essere rimasto invece un pò sorpreso da come è andata la vicenda Tevez-Pato. "Di solito - ha affermato - quando Galliani parte in aereo torna a casa con qualcosa, ma il mercato è ancora lungo e potrebbe esserci una sorpresa. Quanto a Pato, Berlusconi ha fatto bene a tenerlo, è un giocatore importante".