26
Intervenuto a Milan TV, Sandro Tonali ha dichiarato: "La partita con l'Udinese andava giocata così, non abbiamo fatto il possibile. Potevamo fare di più ed è anche la prima cosa che ci siamo detti".

SULLA PARTITA DI MANCHESTER - "Nel secondo tempo di una partita così non si può non entrare con cattiveria e grinta, è naturale". 

SUL GRUPPO - "Sappiamo di cosa siamo fatti, lavorare insieme conta più di ogni singolo tanto si gioca sempre in undici. Qualsiasi compagno per novanta minuti deve diventare il migliore amico: siamo un grande gruppo e lo stiamo dimostrando. Guardo spesso la foto in cui eravamo a centrocampo tutti uniti sul campo del Rio Ave, l'abbiamo stampata negli spogliatoi. Da lì ci scatta una scintilla, ci fa capire cosa abbiamo passato per essere qui. Se siamo qui è perchè c'è un motivo e abbiamo dei meriti". 

SU KJAER E KESSIE - "Sono esempi per tutti: non solo i giovani, ma da Ibra in giù. Kjaer è il più professionista, Kessie è la nostra colonna che non molla mai".

SU PIOLI - "Mi sta dando molto per la mia crescita, non solo in campo. E' una persona vera, siamo sempre con lui". 

SU MILAN-NAPOLI - "Non vediamo l'ora di giocare queste partite e di rifare grandi prestazioni come quella di Manchester".