Non solo Mario Balotelli. Il mercato del Milan in uscita si sta concentrando anche sul futuro di Ricardo Kakà. Il trequartista brasiliano è una pedina fondamentale per liberare spazio sia nel monte ingaggi che a bilancio e un suo addio garantirebbe al Milan un grande margine di mercato per volare da Iturbe.

UN ULTIMATUM DA 8 MILIONI - Dagli Stati Uniti arrivano conferme su conferme della trattativa in fase avanzatissima con gli Orlando City SC, l'affare sembra indirizzato verso la chiusura con annesso il prestito al San Paolo fino a gennaio 2015. Chi però non si sbilancia è proprio il figliol prodigo Kakà che secondo il Corriere dello Sport non sa cosa vuol fare. Senza certezze, però, il mercato è bloccato il Milan sta mettendo pressione affinchè si decida.

VOLATA ITURBE - Il Milan dalla sola cessione di Kakà secondo Tuttosport ricaverà 8 milioni di euro netti puliti grazie al risparmi sugli emolumenti che avrebbe dovuto versare al brasiliano. 8 milioni che consentiranno al Milan di iscriversi ufficialmente nella corsa a Juan Manuel Iturbe. L'esterno del Verona piace a tanti, ma senza un budget cash da inserire nella trattativa il club veneto non si era neanche voluto sedere al tavolo delle trattative. Con l'addio di Kakà il Milan avrebbe un piccolo budget con cui lavorare e, anche grazie all'inserimento di qualche contropartita tecnica, questa volta avrà del materiale con cui lavorare ai fianchi il ds Sogliano.

Juve e Roma restano in vantaggio, senza contare i numerosi club esteri. Il Milan ci proverà, ma ha un bisogno assoluto di una decisione di Kakà.