Commenta per primo

Del mercato del Milan se n'è parlato molto. Forse anche troppo. Sono arrivati, prima di Robinho e Ibra, Amelia, Sokratis e Yepes, Boateng. Acquisti che, si diceva, non sono da Milan. Ibra e Binho, invece, hanno tirato su il morale di tutto. E le casse societarie...

Il Milan ha scelto, negli ultimi quattro anni, di dare fiducia ad un gruppo che ha fatto vincere tutto, ma che col tempo ha perso lo smalto. Giovani lanciati in prima squadra? Zero (a parte Pato). Giovani provenienti dal settore giovanile? Zero. Un gruppo che nel 2007 ha dato il suo ultimo colpo di coda, trascinato da un superlativo Kakà verso la conquista della Champions League.

Ed è un peccato che la Primavera abbia ricevuto una scoppola dal Genoa nella Supercoppa di categoria (5-0). E pensare che, soprattutto, due gol li ha firmati Zigoni, l'astro nascente di questo Milan. Ma perché non è mai stato lanciato? In futuro, prima o poi, i giovani vecchi rossoneri andranno in pensione. E lì, cosa faremo? Uomo avvisato...