422
Finalmente si riparte con il calcio giocato! Non mi illudo però che le discussioni, le polemiche sulla questione relativa al prolungamento del contratto di Franck Kessie cessino presto. E’ tema troppo caldo e delicato innanzitutto perché stiamo parlando di uno dei leader della squadra a livello tecnico e ambientale, poi perché, con Bennacer, forma uno dei reparti di centrocampo più forti d’Europa. Piccolo riassunto delle puntate precedenti. Il primo incontro per un eventuale accordo è naufragato, perché troppo distanti le parti. George Atangana ha chiesto subito 6/7 milioni , contro il 30%  in più offerto dal Milan. Poco piu’ di 3 Milioni. I dirigenti hanno alzato la proposta  fino a 6, ma ora pare che il solito PSG, con Leonardo che ama particolarmente il negozio di lusso milanista, abbia offerto 8+2 milioni. Non si conosce la cifra riguardante la commissione eventuale per l’agente. Da non dimenticare, per avere un panorama della situazione, le dichiarazioni di Kessie, che, in Giappone , durante  i Giochi Olimpici, “tranqullizzò” i tifosi con un perentorio: ”Torno e sistemo tutto”. Anche se aggiunse, ma molti sembrano averlo messo da parte: ”Maldini e Massara  conoscono la situazione!”. 
Questa vicenda ha diviso la tifoseria, che ha già vissuto  male l’addio a zero di Donnarumma e Calhanoglu. Chi non transige e vorrebbe mettere in tribuna Kessie fino a un eventuale addio e si dice d’accordo a una cessione (9 milioni?) a gennaio. Io la penso in maniera diametralmente opposta. Premetto che non sono ottimista sul buon esito della trattativa perché temo che le decisioni da parte dell’ivoriano e del suo entourage siano già state prese, con la speranza di sbagliarmi ovviamente. Allora ho deciso di gustarmi le prestazioni del campione rossonero fino alla fine del campionato, sicurissimo della serietà di Franck, perché, con lui, il Milan è forte, molto più forte. Mi auguro inoltre che non venga “regalato” a nove milioni. Meglio che a zero, obietterebbe qualcuno. Non sono d’accordo perché con l’ivoriano in campo i rossoneri avrebbero molte più possibilità di arrivare fra le prime quattro, condizione fondamentale per rimanere nel salotto buono d’Europa. Buono e molto ricco. Quindi me lo voglio gustare fino all’ultimo minuto in maglia rossonera. Con la remota speranza che siano ancora tanti!!!