Apprensione per Mino Raiola: il noto procuratore è stato operato presso l'ospedale San Raffaele di Milano, dove è ora ricoverato. Alberto Zangrillo, primario dell'ospedale milanese (oltre che presidente del Genoa), parla di "operazione programmata da tempo". Raiola, 54 anni, resterà sotto osservazione. Anche l'ufficio stampa dell'agente, attraverso il proprio profilo twitter ha confermato che i controlli ospedalieri erano programmati: "Mino Raiola è stato sottoposto a controlli medici ordinari che hanno necessitato di anestesia. Si tratta di controlli programmati, non c’è stato nessun intervento d’urgenza".
 

Nato a Nocera Inferiore, provincia di Salerno, il 4 novembre 1967, a un anno si trasferisce in Olanda, ad Haarlem, con la famiglia. Dopo aver lavorato nella pizzeria di famiglia (dove serviva ai tavoli, non era in cucina come leggenda racconta), a 18 anni chiude il primo affare: compra un McDonald's che poi rivende molto bene. Così fonda una società di intermediazioni, la Intermezzo spa. E parte la sua scalata al mondo del pallone.
Oggi Raiola - che pare sia tra i discendenti di Al Capone, entrambi originari di Angri, e la madre del boss italoamericano si chiamava Teresina Raiola - è un protagonista assoluto del calciomercato: è agente tra gli altri di Ibrahimovic, Donnarumma (di recente portato dal Milan al Psg), Verratti, poi ancora Pogba, Haaland, solo per ricordare i suoi assistiti più noti.