"In un calcio ormai privo di esempi da seguire e positività, ma sempre più basato sul denaro e sul ritorno economico, e funestato da eventi che con il pallone non hanno nulla a che vedere, questa rubrica vuole proporre un momento di svago settimanale che ci riavvicini allo sport più bello del mondo, legato al campo di gioco ma non solo, anche ai social, alle iniziative di beneficenza e a storie da raccontare: il calcio è felicità, il calcio è passione, il calcio è "Momenti Di Gioia"".

Una fiaba del genere, nel mondo del calcio, è possibile solamente nella Terra d'Albione: la FA Cup ci offre regolarmente materiale per raccontare storie magiche legate al mondo del calcio, ma forse nella giornata di ieri abbiamo assistito a qualcosa che va oltre l'immaginazione del più appassionato dei tifosi. La splendida cornice è Londra, stadio Craven Cottage, uno degli impianti più affascinanti della Capitale e casa del Fulham di Claudio Ranieri, al momento nei bassifondi della Premier League ma in ripresa dopo l'arrivo del tecnico italiano.

OLDHAM: LA QUARTA SERIE E ​IL SUPERTIFOSO SCHOLES - Trentaduesimi di finale di FA Cup, per affrontare i favoritissimi Cottagers arrivano dalla contea di Greater Manchester gli uomini dell'Oldham Athletic Association Football Club, club decimo  nella Football League Two, la quarta categoria del calcio inglese, di cui la bandiera del Manchester United Paul Scholes si è sempre dichiarato tifoso. The Latics, club fondato nel 1895 che gioca le partite casalinghe a Boundary Park​, arriva a Londra per ben figurare ma sapendo che la missione contro una squadra di tre categorie superiore è quasi impossibile.

PETE WILD, IL TECNICO TIFOSO CON L'IDEA GENIALE  - Quasi, appunto: la magia dell'FA Cup colpisce ancora. nonostante l'Oldham sia solo a metà classifica in quarta serie, si presenta a Craven Cottage in striscia positiva da tre gare, con tre vittorie conquistate dall'arrivo del nuovo tecnico, Pete Wild, che fino a pochi giorni fa incredibilmente era un semplice ed accanito tifoso del club. Il Fulham va in vantaggio al 52' dopo un primo tempo equilibrato, grazie ad Odoi, ma è proprio l'allenatore fan ad avere l'intuizione geniale: al 72' inserisce il gallese Sam Surridge, che quattro minuti dopo si conquista e realizza il rigore dell'1-1. 

DALLA TRIBUNA ALLA VITTORIA PIU'IMPORTANTE DELLA STORIA - Ma l'apoteosi si compie tra l'84' e l'88': Alexander Mitrovic, bomber fin qui implacabile in Premier, sbaglia il rigore della vittoria e quattro minuti dopo l'inglese classe '98 Callum Lang realizza di testa la rete del 2-1, che fa impazzire una cittadina di centomila abitanti della Greater Manchester e in generale tutta l'Inghilterra, pronta a raccontare un'altra fiaba del mondo del pallone. Tutto grazie al capitombolo del Boxing Day contro il Carlisle United per 6-0 e la decisione del club di esonerare Frankie Bunn, chiamando proprio l'ex giocatore amatoriale e allenatore dilettantistico sulla panchina della squadra del cuore: il "caretaker", che avrebbe dovuto vedersi il match dagli spalti di Craven Cottage, realizza la migliore impresa della storia del suo club. FA Cup, what else?

@AleDigio89