1
Polonia e Argentina affidano il loro destino nel Mondiale 2022 ai loro uomini di punta: Robert Lewandowski e Leo Messi. I leader delle due nazionali proveranno ad agganciare, nella super sfida in programma domani sera, il primo posto nel girone che significherebbe evitare la Francia negli ottavi di finale della manifestazione. L’Albiceleste, secondo gli esperti, parte ampiamente favorita a 1,48 contro il 7,50 della Polonia e il 4,25 del pareggio favorevole alla formazione di Michniewicz. Sarà il terzo incrocio ai Mondiali dopo quelli del 1974 e del 1978: il bilancio è di una vittoria a testa. Finora le gare iridate delle due squadre hanno presentato poche reti ma ci potrebbe essere un’inversione di tendenza visto che la Combo Goal + Over 2,5 si gioca a 2,75. L’Argentina ha usufruito di un calcio di rigore, la Polonia ne ha ricevuto uno contro: un secondo penalty per i sudamericani è offerto a 4,50. Leo Messi vuole regalarsi il terzo gol al Mondiale: impresa che appare alla portata della Pulce vista la quota di 2,00. Ma Robert Lewandowski non vuole essere da meno: la seconda marcatura in Qatar pagherebbe 4 volte la posta. Qualche ora prima anche Danimarca e Australia giocheranno una gara da dentro o fuori per cercare di proseguire la corsa mondiale. I danesi, per gli esperti Sisal, sono nettamente favoriti a 1,50 rispetto al 7,00 degli australiani con il pareggio a 4,25 utile solo agli aussie. Biancorossi avanti anche in ottica qualificazione agli ottavi: la Danimarca tra le migliori 16 del Mondiale è data a 1,50, l’Australia a 2,40. È una gara che viaggia sul filo dell’equilibrio, Under e Over sono offerti alla stessa quota, 1,85, dove un episodio potrebbe cambiare le sorti del match e delle due nazionali: un ricorso al VAR da parte dell’arbitro si gioca a 3,00. Particolare attenzione dovranno farla i portieri visto che i tiri da lontano sono spesso una fattore determinante: un gol da fuori area è dato a 3,25. Proprio in questo frangente potrebbe diventare decisivo Christian Eriksen: il numero 10 della Danimarca a segno è offerto a 3,25. L’Australia conta ancora su Mitchell Duke, match winner contro la Tunisia, la cui rete pagherebbe 5 volte la posta. La Francia punta a chiudere il girone a punteggio pieno, impresa alla portata dei campioni del mondo: la vittoria sulla Tunisia è data a 1,48 rispetto al 7,50 dei nordafricani con il pareggio in quota a 4,25.