284
La Francia a differenza dell'Inghilterra non sbaglia dopo il grande esordio e supera anche la Danimarca. Decisivo, ancora una volta Kylian Mbappé, autore di una doppietta. Per i danesi, il momentaneo pareggio era arrivato grazie a Christensen. Francia che è anche la prima squadra a qualificarsi agli ottavi di finale, mentre per la Danimarca sarà decisiva l'ultima partita contro l'Australia.

LA PARTITA - Nel primo tempo parte con il freno a mano la Francia, ritmi lenti e poche occasioni nei minuti iniziali. Con l'andare del match, la squadra di Deschamps riesce a prendere il controllo della gara. Prima l'occasione per Rabiot di testa con la grande parata di Schmeichel, poi chance anche per Griezmann e Mbappé, che da dentro l'area spreca tutto calciando alto, Danimarca pericolosa in una sola circostanza, con la conclusione finita larga di Cornelius. 
Il secondo tempo, così come il primo, parte con ritmi compassati e molto tatticismo. Si accende al 56esimo all'improvviso Mbappé, che prova a fare tutto da solo partendo da centrocampo, conclusione deviata in angolo ma primo vero squillo del francese. Aumenta i giri del motore la nazionale campione del Mondo e sfiora il gol con Griezmann che dopo un grande controlloi non è preciso. La rete che sblocca la gara è del solito Mbappé, che scambia con Theo Hernandez e porta in vantaggio la Francia al 60esimo. Reagisce la Danimarca e al 68esimo trova il pareggio con il colpo di testa di Christensen. Prendono coraggio quindi i danesi che sfiorano il clamoroso vantaggio con Lindstrom, gran intervento di Lloris. Si aprono gli spazi e i danesi vanno ancora vicini al 2-1, questa volta con Braithwaite. All'85esimo, a risolvere ancora una volta i problemi, Mbappé, che da centravanti vero firma la doppietta personale.