22
José Mourinho ha concesso un'intervista a Canal 11 e si è soffermato principalmente sul grande momento di forma attraversato da Cristiano Ronaldo: "E' un fenomeno, pensa solo a vincere, a fare e a dare sempre di più. Non ha altri obiettivi. Quello che fa, dunque, non mi sorprende per nulla, perché la sua mentalità è una cosa assai rara. Per me è un caso da studiare anche a livello genetico, perché la sua mentalità è una cosa assai rara". L'asso portoghese della Juventus è reduce dal record di marcature nelle qualificazioni europee (25), precedentemente detenuto dall'irlandese Robbie Keane, e si è lanciato all'inseguimento della leggenda iraniana Alì Daei, il miglior marcatore con una nazionale, a quota 109 (contro i 93 di CR7).