Commenta per primo

Ogni settimana Calciomercato.com fa il punto della situazione per analizzare i principali errori arbitrali in Serie A, aggiornando una classifica 'virtuale' senza sviste che tenga conto solo di quelle che hanno inciso sui risultati. Ovviamente il prodotto finale va preso con le pinze, in quanto ci sono troppe variabili in gioco.

Ecco l'analisi delle partite giocate nel week-end (13ª GIORNATA).

Brescia-Cagliari 1-2 (Celi): dubbio il rigore fischiato per un contatto tra Biondini e Caracciolo, che poi viene trattenuto in area da Astori. In seguito Eder viene spinto da Nainggolan al momento del tiro.
Chievo-Inter 2-1 (Rocchi): la testa di Eto'o a Cesar non è stata vista dall'arbitro, ma sarà punita con la prova tv. L'attaccante camerunese rischia tre giornate di squalifica e di tornare a giocare in campionato solo a gennaio. Possibile stop anche per il difensore del Chievo, che provoca l'avversario con un pugno al volto.
Catania-Bari 1-0 (Russo): chiesto un rigore per parte per gli interventi di Potenza su Caputo e di Belmonte su Maxi Lopez, poi espulso per proteste e insulti.
Cesena-Palermo 1-2 (De Marco): sembra regolare l'intervento di Von Bergen su Pastore in area.
Genoa-Juventus 0-2 (Morganti): Preziosi reclama un rigore di Felipe Melo su Rossi, giusto annullare il gol a Toni per fallo di mano.
Lecce-Sampdoria 2-3 (Gava): negato un rigore ai padroni di casa per un fallo di mano di Gastaldello. Sugli sviluppi dell'azione Chevanton entra duro su Marilungo e viene espulso. Lo stesso Marilungo guadagna un rigore giusto per fallo di Grossmuller, Pazzini segna il gol della vittoria sul filo del fuorigioco.
Milan-Fiorentina 1-0 (Damato): manca un rigore per parte per la scivolata di Zambrotta su Cerci e per il fallo di mano di Donadel sul cross di Flamini. Gol correttamente annullato a Robinho per fuorigioco sull'assist di Seedorf. Allo scadere Kroldrup viene espulso per proteste: con un po' di buon senso l'arbitro avrebbe potuto far finta di niente.
Napoli-Bologna 4-1 (Gervasoni): Di Vaio chiede invano un rigore, ma non c'è fallo da parte di Santacroce, che avrebbe però meritato il cartellino giallo in altre occasioni.
Parma-Lazio 1-1 (Rizzoli): Floccari rischia per un'entrata pericolosa su Paci, ma si fa perdonare aspettando a bordo campo il rientro dell'avversario.
Roma-Udinese 2-0 (Orsato): fischiati due fuorigioco inesistenti ai friulani. Di Natale lanciato solo davanti a Julio Sergio su lancio di Sanchez e poi allo scadere gol annullato a Denis. Eccessiva l'espulsione di Burdisso per una spinta a Domizzi su calcio d'angolo.

CLASSIFICA VIRTUALE (Squadra - Punti virtuali - Punti reali - Saldo):
Milan 26 29 (+3)
Palermo 23 20 (-3)
Roma 23 22 (-1)
Napoli 21 24 (+3)
Juventus 21 23 (+2) 
Chievo 21 19 (-2)
Lazio 20 26 (+6)
Genoa 19 17 (-2)
Inter 19 20 (+1)
Catania 17 17 (0)
Sampdoria 17 19 (+2)
Fiorentina 16 15 (-1)
Brescia 15 11 (-4)
Udinese 15 17 (+2)
Bologna 14 14 (0)
Cagliari 14 14 (0)
Cesena 13 11 (-2) 
Parma 13 15 (+2)
Bari 9 9 (0)
Lecce 9 12 (+3).