251
La Juventus ci ha provato, ma non c'è stato niente da fare. Radja Nainggolan non vestirà mai la maglia bianconera. Lo dice lo stesso centrocampista della Roma, corteggiato dal Chelsea di Antonio Conte (con tanto di viaggio di Sabatini a Londra), all'AS Roma Match Program: "Ho sempre dichiarato che vincere qualcosa a Roma, vale dieci vittorie nella Juventus. Non lo so perché, ma è così da sempre. La Juventus è sempre stata la squadra da battere e comunque non mi vedrete mai con quella maglia. Sono onorato di essere in una squadra che punta in alto e di aver dato in questi anni il mio apporto. Tutti a Roma mi vogliono bene, tranne i ladri che mi hanno rubato a casa qualche giorno fa".

SUL FUTURO - "È più attento ai dettagli. Inoltre, gli allenamenti sono più lunghi e in partita stiamo meglio fisicamente. Poi le vittorie portano vittorie, si sa. Abbiamo cambiato mentalità come squadra. Il mio futuro? Ogni anno a giugno sono nella lista giocatori in partenza, sin dal primo anno al Cagliari e poi sono rimasto lì per 5 anni... Lo stesso è successo a Roma già alla fine della prima stagione. Io posso solo dire che sono felice di stare qui e darò sempre il massimo con questa maglia"