29
Continuano le polemiche dopo Napoli-Juventus. Anche Rafa Benitez non riesce a mandare giù la sconfitta (1-3): nel mirino del tecnico spagnolo soprattutto il gol del 2-1 di Caceres, partito probabilmente in posizione di fuorigioco prima di colpire il pallone: "Tutti sappiamo che la Juve è fortissima, nessun dubbio. Ma quando si gioca contro i bianconeri ho imparato una frase: 'Ci può stare...'. Mi hanno insegnato questo. In effetti è difficile da vedere Chiellini che ha anche una fasciatura in testa. Nel nostro momento migliore abbiamo subito quel gol... La Juve è una squadra fortissima, ma dobbiamo almeno poterci lamentare. Stiamo parlando di una punizione data che non era nemmeno da punire. E invece è arrivato un giallo per un nostro giocatore difficile", queste le parole di Benitez a Sky Sport.

Non solo Caceres: "Poi c'è un gol annullato a noi nel quale è Buffon che va contro Koulibaly. Ho diritto di essere arrabbiato visto come è andata la partita. Non dimentichiamo il retropassaggio, non sanzionato dall'arbitro. La Juve è fortissima, ma non mi piace perdere così. Scudetto? Ho un gruppo di giocatori che lavora tanto e sono soddisfatto di quello che fanno - conclude l'allenatore del Napoli - "Se vincevamo oggi poteva essere diverso. Se analizziamo solo la prestazione della squadra e dimentichiamo perché è cambiato l'andamento della gara credo sia un errore. ".