21
Napoli-Lazio, una serata di gioie e dolori. Gioie per il Napoli, che batte la Lazio 3-1, per Immobile, prima della partita già sicuro del titolo di capocannoniere e vincitore della Scarpa d'Oro, che segna nella porta nella quale Higuain trovò il gol contro il Frosinone, il suo 36esimo centro stagionale in campionato, proprio come il Pipita nel 2015-2016. Dolori per la Lazio, che scivola al quarto posto dopo aver lottato per mesi con la Juventus, per Callejon, che salvo sorprese saluta Napoli dopo 82 gol in 347 partite e soprattutto per Insigne.

CHE GUAIO - Al minuto 82 della sfida contro la Lazio, il capitano azzurro sente dolore e lascia il campo per un fastidio muscolare. Sostituito, scoppia in lacrime. Mani sul volto e pensiero alla gara più importante, quella contro il Barcellona. Dalla sua mimica e da quanto traspare, infatti, difficilmente sarà della partita. Intanto è arrivato il tweet da parte del Napoli, che ha comunicato quanto accaduto al giocatore: "Lorenzo Insigne è stato sostituito per un risentimento muscolare alla coscia sinistra". I prossimi giorni saranno decisivi.