Calciomercato.com

Napoli, chi è Ko Itakura: la passione per la moda, il numero 4 e l'intreccio con... un interista

Napoli, chi è Ko Itakura: la passione per la moda, il numero 4 e l'intreccio con... un interista

  • Federico Zanon
  • 25
Da un asiatico a un altro, da un sucoreano a un giapponese. Il Napoli vuole sostituire Kim Min-Jae, passato al Bayern Monaco per circa 50 milioni di euro, con Ko Itakura, centrale classe 1997 in forza al Borussia Moenchengladbach. Un nome balzato in pole position dopo il no del Wolverhampton per Max Kilman, per il quale c'è una trattativa in piedi con Die Fohlen, che per il suo cartellino chiedono 15 milioni di euro. De Laurentiis spera di chiudere prima possibile, per regalare a Rudi Garcia il difensore che manca.

NAPOLI: TRATTATIVA CON IL GLADBACH PER KO ITAKURA

LA CHIAMATA DEL CITY - Nato a Yokohama, nella prefettura di Kanagawa, Ko Itakura entra nel settore giovanile del Kawasaki Frontale a 9 anni, il suo esordio in prima squadra arriva a 19 anni, nella sfida dell'agosto 2016 contro il Ventforet Kofu. Dopo un anno in prestito a farsi le ossa a Sendai, con la maglia del Vegalta di Susumu Watanabe, nel gennaio 2019 viene acquistato dal Manchester City, con il quale però non vede mai il campo. I prestiti al Groningen e allo Schalke, dove gioca accanto al milanista Malick Thiaw e con il quale segna 4 gol in 31 match, lo modellano, nel 2022 viene acquistato dal Gladbach, con il quale chiude la stagione 24 presenze e 2 assist.

MODA E NUMERO 4 - Il suo prossimo step potrebbe essere il Napoli, la grande squadra che sognava da bambino. Se dovesse arrivare la fumata bianca, gli Azzurri troveranno un giocatore moderno, rapido nelle letture, che può fare il centrale in una difesa a 3 o a 4 e, all'occorrenza, il centrocampista difensivo. Un ragazzo che sa fare gruppo, molto ambizioso. Un giapponese anomalo, per nulla silenzioso e riservato, un burlone che ama stare al centro dell'attenzione. Che accetta le sfide, che non teme nulla, come dimostra la scelta di indossare la maglia numero 4, un numero che in Giappone porta sfortuna: quattro in giapponese si dice “shi”, parola che suona anche come “morte”. La sua grande passione, oltre al calcio, è la moda, adora fare shopping e vestirsi griffato. 

GRAZIE A...THURAM - La sua crescita negli ultimi due anni è sotto gli occhi di tutti, Ko Itakura è diventato un difensore moderno, uno dei profili più interessanti del panorama europeo. A Moenchengladbach è migliorato soprattutto nell'uno contro uno grazie a Marcus Thuram, uno degli acquisti estivi dell'Inter. Di lui il giapponese qualche tempo fa ha detto: "Allenarsi con lui (al Gladbach ndr) è un vantaggio, è un attaccante fenomenale, ti spinge a dare sempre di più, a curare ogni dettaglio".

Altre notizie