Commenta per primo
Un attaccante che sta per partire ( German Denis) ed un altro che potrebbe arrivare (Robert Acqua­fresca). Si apre la settimana delle pri­me, vere, manovre di mercato del Na­poli. Previsto per oggi l’an­nuncio del pas­saggio del “Tan­que” all’Udine­se, in compro­prietà, per tre milioni di euro. Ieri De Lauren­tiis ha avallato l’operazione dopo che i friulani si sono convinti ad alzare l’offerta iniziale, ma è stata anche l’occasione per ribadire al collega Pozzo l’interessamento del Napoli per Goekhan Inler, il naziona­le svizzero messo in cima alla lista di Mazzarri per il suo centrocampo. Il Napoli ha offerto undici milioni di eu­ro per avere il centrocampista, per ora anche i tedeschi del Wolfsburg sono fermi a quella cifra, al contrario di quanto si pensava in un primo mo­mento. Tra qualche settimana, il Na­poli spera di spuntarla.

CERCASI ATTACCANTI - Denis, che ha espresso giudizi lusinghieri sull’Udi­nese ( «Club serio, che ha prospettive, che ha sempre avuto ambizioni e dove ci sono giocatori importanti» ) approda quindi ufficialmente alla corte di Gui­dolin. Metterà la sua prestanza fisica al servizio di Di Natale, Floro Flores, Sanchez e altri. Ma, il “Tanque”, re­stando in Italia, non libera il posto di extracomunitario (che, invece, potrebbe libe­rare Zalayeta in procin­to di accasarsi al Pena­rol). La partenza di De­nis lascia comunque un posto per l’arrivo di un altro attaccante. Anzi, dal momento che oggi ( al massimo domani) verrà formalizzato anche il prestito di Hoffer al Kaiserlautern, il Napoli si ri­trova con due posti liberi per l’attacco. Sulla proposta del Genoa di cedere Robert Acquafresca con la formula del prestito con diritto di riscatto, De Lau­rentiis e Bigon hanno preso tempo. Dovranno valutare con Mazzarri, la reale bontà dell’operazione. Dopo di che, il discorso si può anche riprende­re o interrompersi del tutto. L’allena­tore, del resto, non è nuovo al rilancio di attaccanti reduci da periodi negati­vi ( Lucarelli, Amoruso, Bianchi, lo stesso Cassano). Al tecnico, l’ultima parola. Ma una punta non basta. Ne occorre un’altra, e allora ecco tornare d’attualità il nome di Fred (sempre se si libera un posto per l’extracomunita­rio), oppure chissà chi altro. I tifosi si aspettano il colpo a sorpresa, ma il Na­poli non sembra intenzionato a fare follie dal momento che dispone già di Quagliarella, Lavezzi e Hamsik.