Commenta per primo

Dalla sua casa di Roma Aurelio De Laurentiis ha seguito Genoa-Napoli in tv: con un occhio, però, si teneva informato sul derby Lazio-Roma. Quando ha visto la sfuriata di Miralem Pjanic nei confronti di Zeman il presidente azzurro ha cominciato ad accarezzare un sogno: quello di prendere il bosniaco, come vera alternativa ad Hamsik. Oggi Mazzarri si arrangia con Dzemaili, ma dietro lo slovacco manca qualità. Serve un giocatore importante, possibilmente giovane.

Ecco perché il presidente avrebbe già stimolato il ds Riccardo Bigon a sondare il terreno con la Roma: Pjanic, in rotta con Zeman, potrebbe lasciare già a gennaio. Il Napoli, del resto, ha tra le mani il 'flop' di El Kaddouri, preso come vice Hamsik e fin'ora utilizzato solo in Primavera e in qualche occasione in Europa League. Mettendo l'ex bresciano sul mercato, De Laurentiis potrebbe investire su Pjanic, già seguito nelle due estati precedenti, anche quando il trequartista giocava nel Lione. 

La valutazione di Pjanic è di circa 13 milioni di euro (contratto con la Roma fino al 2015): una cifra che De Laurentiis sarebbe pronto ad investire pur di portare a casa uno dei migliori giovani talenti del calcio europeo. Non è da escludere l'ipotesi prestito, favorita dall'atmosfera bollente negli spogliatoi di Trigoria, col bosniaco che è diventato l'ultima scelta di Zeman per il centrocampo (il boemo lo considera come vice Totti). Pjanic, però, piace molto in Inghilterra, in particolare al Tottenham. E non va dimenticato che El Kaddouri potrebbe interessare proprio al tecnico giallorosso, che già in estate seguiva con interesse l'ex bresciano.