2
Per un Hamsik che torna grande e un Higuain che si conferma indispensabile, c'è un silenzioso e umile Manolo Gabbiadini che costruisce numeri da campione pur giocando poco. Ieri in Germania contro il Wolfsburg è entrato nel finale, ma è riuscito a fare gol arrivando al 15esimo centro stagionale. 10 gol in campionato, 3 in Coppa Italia e 2 in Europa League.

E pensare che in Europa ha giocato per intero solo una partita. Col Wolfsburg appena 15 minuti per andare a bersaglio. Non è titolare e forse per questo meno celebrato di altri. In campionato non ha mai giocato per 90 minuti, eppure Gabbiadini ha i numeri del campione. Costruire il futuro in silenzio, magari un po' sottovalutato. Gabbiadini, però, è pronto a prendersi il Napoli.