Commenta per primo

Doveva essere una corsa a tre, ma erano alte le probabilità che, dopo la squalifica di tre giornate rimediata contro l’Udinese, Gonzalo Higuain non avrebbe più avuto chance concrete di vincere la Scarpa d’Oro. E invece, complice anche la riduzione che lo vedrà già lunedì di nuovo in campo, il Pipita può ancora farcela.

I due che restano saldamente in testa sono sempre Cristiano Ronaldo e Jonas. Il primo ormai da quando è al Real Madrid viaggia a medie impensabili, ha addirittura più reti che presenze in stagione. Come lui, anche l’attaccante del Benfica: 31 gol e 15 assist in sole 30 presenze per Jonas, che sta vivendo una seconda giovinezza, avendo già 32 anni.

Come si legge sul “Roma”, ad inseguire, oltre a Gonzalo Higuain che è fermo a quota 30 già da un po’, si è aggiunto un nuovo protagonista. Infatti, con i quattro gol rifilati al Deportivo La Coruña due giorni fa, anche Luis Suarez adesso è a tutti gli effetti in corsa per il riconoscimento di fine stagione, essendo arrivato a 30 reti segnate. L’argentino ha a disposizione ancora quattro gare per ottenere questo importante riconoscimento individuale. Eccezion fatta per l’impegno delicato contro la Roma di lunedì prossimo, nelle altre gare non sarebbe assurdo se Higuain segnasse più di una rete.