79
22.30 INCONTRO FINITO - Il summit tra Aurelio De Laurentiis e Unai Emery è terminato da poco. Il presidente del Napoli, accompagnato dall'amminisratore delegato Andrea Chiavelli, ha incontrato il tecnico del Siviglia e il suo agente Jorge Mendes. Come riporta il portale spagnolo El Desmarque, il patron azzurro avrebbe offerto un triennale da 3,5 milioni di euro a stagione. L'allenatore basco ha chiesto qualche giorno per riflettere. In settimana incontrerà il Siviglia per discutere il possibile rinnovo. Il presidente José Castro è pronto a mettere sul piatto 2 milioni di euro per provare a trattenerlo. La proposta del Napoli al momento è la più alta e De Laurentiis, già di ritorno in Italia, spera possa fare la differenza.

18.20 "EMERY NON PARTE" - José Castro, presidente del Siviglia, ha parlato ai microfoni di SFC Radio del futuro di Unay Emery: "Indipendemente da tutti i movimenti di mercato, il nostro allenatore ha un contratto per un'altra stagione. Penso che Emery sia un ragazzo intelligente e serio che ha sempre mantenuto la sua parola. Ha ancora un anno di contratto e credo che rispetterà il suo impegno. Potremmo fargli firmare anche un contratto migliore perché siamo molto contenti di quello che ha fatto e vogliamo continuare con lui". Aurelio De Laurentiis si trova in Spagna per cercare di convincere l'allenatore basco ad accettare la panchina del Napoli, ma il Siviglia farà tutto il possibile per trattenerlo.

11.10 LA MISSIONE DI ADL - Benitez va a Madrid, il Napoli non si fa trovare impreparato. De Laurentiis è partito alla volta della Spagna per incontrare Unai Emery, tecnico del Siviglia fresco vincitore della seconda Europa League. L'allenatore basco è sotto contratto col club andaluso fino a giugno 2016 e si può libera attraverso il pagamento di una penale inferiore al milione di euro. Il Napoli gli propone un triennale e la presenza al fianco di De Laurentiis di Andrea Chiavelli, l'"uomo dei contratti", è un segnale della determinazione del presidente. La trattativa rimane comunque molto complicata.
10.55 IL SALUTO DI RAFA - Sky Sport ha raccolto le brevi dichiarazioni rilasciate dall'ormai ex allenatore del Napoli Rafa Benitez, in partenza per Madrid e pronto a diventare il nuovo tecnico del Real: "Sono pronto, sono emozionato", ha detto Benitez poco prima di imbarcarsi dall'aeroporto di Capodichino.

09.45 IL DAY AFTER - Il day after della rocambolesca sconfitta nello spareggio con la Lazio per il terzo posto è ancora più traumatico in casa Napoli. Oltre ai processi, che non risparmiano nessuno, dalla società, all'allenatore, finendo con i calciatori, ora è il momento di riflettere e capire da chi ripartire per costruire un nuovo ciclo, possibilmente vincente. La mancata qualificazione al playoff per accedere alla prossima Champions League complica i piani del presidente De Laurentiis, che sperava di ripartire da un tecnico di valore internazionale come Unai Emery, trionfatore per il secondo anno consecutivo in Europa League e considerato l'erede migliore di Rafa Benitez, come riferisce la Gazzetta dello Sport. Il basco ha lo stesso procuratore di Benitez e di Reina, che tornerà a Napoli dopo l'anno trascorso al Bayern Monaco; proposto un contratto triennale e ora la palla passa a Emery. Nel caso saltasse, resta sempre l'idea Mihajlovic, con cui il numero 1 azzurro si incontrerà nei prossimi giorni ad Amalfi, come anticipato da calciomercato.com (clicca QUI per leggere la notizia), mentre dalla Germania una battuta di Franz Beckenbauer ha alimentato le suggestioni sull'ipotesi Klopp.

NODO PIPITA - Tutto da decifrare anche il futuro di Gonzalo Higuain, prima trascinatore nella rimonta con la Lazio dallo 0-2 al 2-2, poi protagonista in negativo col rigore mandato alle stelle che avrebbe potuto far scrivere una storia diversa. Non è il primo errore pesante dell'argentino in un'annata più di ombre che di luci e che ora valuterà se restare ancora in un Napoli senza Champions o se deciderà di ascoltare le sirene che arrivano dalla Premier League e dalla Francia. Secondo il Corriere dello Sport, nei prossimi giorni De Laurentiis incontrerà anche il fratello agente del Pipita, Nicolas, e assieme decideranno il da farsi; Manchester United e Paris Saint Germain attendono buone nuove.