170
Lorenzo Insigne non ci sta. E punta ancora il dito contro il Var. Dopo le polemiche infinite di mercoledì, con il mancato rigore assegnato per fallo di Kjaer su Llorente nell'azione cha poi portato al pareggio dell'Atalanta, il capitano del Napoli tuona. Lo fa al termine della trasferta di Roma, dove i partenopei crollano 2-1 sotto i colpi dei giallorossi. Lorenzo il Magnifico torna sul primo rigore concesso alla Roma per fallo di mano di Callejon: "Mercoledì il Var non è nemmeno intervenuto sul fallo di Toloi. Se il Var è uguale per tutti, deve funzionare per tutti, non solo per il Napoli" spiega ai microfoni Sport Mediaset



LO SFOGO - In merito al contatto tra Veretout e Lozano nei pressi dell'area giallorossa, Insigne spiega: "Dovete chiedere a Rocchi. Ho cercato un po' di chiarimento con lui, il Var gli aveva detto che l'aveva preso, lui invece ha visto che Hirving è caduto da solo. Ho cercato spiegazioni, lui a voce alta mi ha puntato il dito e mi ha detto 'Oggi in campo hai fatto più errori tu di me'. Volevo solo qualche spiegazione, ma lui mi ha detto questo. Dispiace, perché io non gli avevo detto nulla di male". Sconfitta e polemiche: in casa Napoli, l'aria è tesissima.