10
Il Corriere dello Sport ha intervistato Kalidou Koulibaly

«Viva viva ‘o Senegal», cantava Pino Daniele trent’anni fa. 
«Napoli non ti tollera, ti ama. Ne ho avuto testimonianza e ripetutamente, non solo nei momenti felici che ti regala il calcio ma anche nella quotidianità. Una delle giornate dure, quella dopo l’autorete con la Juventus, me l’ha addolcita la gente». 
 
A proposito, si è ripreso? 
«Molto in fretta». 
 
La Juventus è anche altro: il gol dell’1-0 del 22 aprile. 
«Ho sentito vibrare Napoli in ogni angolo del Mondo».  
  
Perdoni la banalità: chi vincerà lo scudetto? 
«Il Napoli. E lo scriva. Noi ci crediamo, la sconfitta di Torino non lascia tracce. E poi il campionato è appena cominciato».