Commenta per primo
Spal-Napoli 1-2

Meret 6,5: errore marchiano in fase di impostazione che rischia di riaprire la partita poi disinnescato con un ottimo intervento in uscita. Poco concentrato, ma davvero molto talentuoso, come dimostrano gli ottimi interventi su Floccari e Antenucci nel finale. 

Malcuit 5,5: alterna ottime giocate a lacune clamorose. Il potenziale però è indiscutibile. La prossima stagione potrà essere quella della consacrazione dopo l'apprendistato di quest'anno. 

Luperto 5: bene fino al momento del fallo da rigore che rimette in partita la Spal. Dimostra di avere buone potenzialità, ma di essere anche ancora acerbo.

Koulibaly 6,5: dopo dieci minuti è decisivo con una chiusura straordinaria su Petagna che ha mandato su tutte le furie il pubblico e l'ex attaccante dell'Atalanta.

Mario Rui 7: spesso impreciso in fase di impostazione, si distingue per la buona copertura su Manuel Lazzari che fatica ad affrontarlo. Trova anche la rete del vantaggio a due minuti dalla fine: il compimento di una giornata davvero positiva.

Callejon 6: come sempre presente in tutte le fasi del gioco, arriva anche diverse volte alla conclusione pur senza riuscire a fare male. Conferma la sua importanza tattica, ma anche i suoi limiti, ovviamente stagionali, quando è chiamato ad incidere.

(dal 46' s.t. Gaetano sv).

Allan 7: costretto ad occupare una posizione di campo del tutto nuova, tra i centrali, il brasiliano si conferma giocatore estremamente versatile fornendo garanzie ad Ancelotti anche come eventuale terzo di difesa. Il tutto senza far mancare il consueto contributo fisico sulla mediana e addirittura la rete, con un inserimento cui ha fatto seguito un ottimo tiro a giro che ha confermato le sue doti a tutto campo.

Ruiz 5: poco concentrato, fin dai primi minuti si dimostra eccessivamente lezioso e poco incisivo. Cresce col passare dei minuti, ma il grande giocatore ammirato a tratti durante il corso della stagione non si è visto in campo a Ferrara.

Younes 6,5: mette in mostra tutte le sue qualità tecniche saltando l'uomo in modo sistematico. Spesso fatica ad essere incisivo sotto porta, ma quando parte in velocità appare a tratti inarrestabile.

(dal 19' s.t. Verdi 5,5: ha tanta voglia di fare, ma non riesce a dimostrarlo. Prova a saltare l'uomo e creare problemi alla retroguardia della Spal, ma non incide mai).

Zielinski 5,5: nell'inedito ruolo di seconda punta non si trova a suo agio come quando può agire a centrocampo e fatica ad essere un fattore all'interno del match.

(dal 39' s.t. Ghoulam sv)

Milik 6: conferma il suo ottimo stato di forma in questa stagione del rilancio dimostrando di avere ancora benzina. Subito frizzante nei primi minuti, il polacco va più volte vicino al gol impegnando Viviano in diverse occasioni.


All. Ancelotti 6,5: tempo di esperimenti per Re Carlo che, con il secondo posto archiviato, sperimenta su un campo non facile come quello di Ferrara. L'idea di utilizzare alternativamente Allan come terzo di difesa e incursore paga, con il brasiliano che dà ottimo sostegno alla coppia di centrali e trova anche la prima rete in campionato. Alla fine trova anche una vittoria importante per il morale della squadra che si proietta verso la prossima stagione con il piglio giusto.