Calciomercato.com

Napoli, Mazzarri: 'Lotteremo fino alla fine per la Champions. Gol di Theo prevedibile, l'avevamo pure preparato...'

Napoli, Mazzarri: 'Lotteremo fino alla fine per la Champions. Gol di Theo prevedibile, l'avevamo pure preparato...'

  • Redazione CM
  • 11
Il Napoli cade a San Siro, non perdeva in casa del Milan in Serie A da oltre dieci anni (dicembre 2014), decide una rete di Theo Hernandez nel primo tempo. E ora per gli azzurri si complica la lotta a un posto in Champions League, con l'Atalanta quarta che dista 7 punti.

Al termine della partita, il tecnico dei partenopei Walter Mazzarri è intervenuto a DAZN e commentato la sconfitta: "Rimpianto per la scelta del modulo nel primo tempo? Il Milan ha fatto un pressing feroce nel primo tempo, nel secondo tempo è calato tanto e potevamo fare ancora meglio. Era prevedibile che potesse calare. Nel secondo tempo abbiamo fatto bene a prescindere dal modulo. Oggi non meritavamo di perdere. Se ci girava in un certo modo potevano essere anche 3 punti contro una delle squadre più forti del campionato".

LA RETE SUBITA - "Si sapeva da tutta la settimana che Theo dava la palla e poi entrava verticalmente, accentrato. Non mi piace dire chi ha sbagliato, ma l’avevamo preparato proprio questo inserimento e dà un po’ fastidio. Era prevedibile, è un’azione classica del Milan, dovevamo essere più bravi a scappare prima su quella palla filtrante".

OBIETIVO NAPOLI DA QUI ALLA FINE - "Ci sono 15 partite: è possibile centrare il quarto posto. Abbiamo avuto di tutto in questo periodo, stiamo recuperando giocatori importanti. Oggi abbiamo fatto una grande partita e non meritavamo di perdere. Se ci gira in un certo modo, potevano essere tre punti. In tanti devono venire a Napoli, lotteremo fino alla fine per il quarto posto".

KVARATSKHELIA - "Sta cercando di trovare spazi diversi, dove va ne trova tre. Oggi è stato braccato da tutte le parti. Si entra in modo troppo maschio a volte, andrebbero puniti un po' di più. Quando gli fanno la gabbia intorno può provare ad accentrarsi. Ma non può saltare ogni volta 3-4 giocatori, devono essere i compagni a portargli via l'uomo con gli inserimenti".

COSA ASPETTARSI DA QUI IN AVANTI? - "Nel calcio moderno una squadra deve interpretare più moduli in una partita. Tante cose i ragazzi le hanno memorizzate ed è bello cambiare in base alle situazioni. A Riad con la difesa a tre abbiamo fatto tre gol alla Fiorentina e tenuto botta con l'Inter. Sono i principi che contano, non i sistemi di gioco".

SE ZIELINSKI E' IMPORTANTE, PERCHE' E' RIMASTO FUORI DALLA LISTA UEFA? - "Sono andati via tre giocatori tra quelli che erano in lista Champions a inizio anno, ne sono arrivati quattro-cinque e per il futuro del Napoli abbiamo deciso che fosse meglio così. Traoré è arrivato e ha avuto problemi, è più idoneo a giocare in quel ruolo. Anche Ngonge è importante e come altri saranno il futuro del Napoli. Non è bello lasciarli fuori. Le ultime due partite Zielinski non le ha giocate e si è vinto con altri giocatori".

Commenti

(11)

Scrivi il tuo commento

sottosviluppat
sottosviluppat

Preparati e riuscito bene..... speriamo perdano anche col Genoa.

Altre notizie