Calciomercato.com

Napoli, Meluso: 'Critiche esagerate. I rinnovi di Osimhen e Kvaratskhelia? Non influiscono sulle prestazioni'

Napoli, Meluso: 'Critiche esagerate. I rinnovi di Osimhen e Kvaratskhelia? Non influiscono sulle prestazioni'

  • 4
Mauro Meluso, direttore sportivo del Napoli, prima della partita di Champions League contro lo Sporting Braga è intervenuto a Mediaset: "L'ambizione è andare più avanti possibile, è un'ambizione legittima per la squadra campione d'Italia che ha vinto lo Scudetto con 16 punti di vantaggio. E' una squadra da un potenziale elevato, quindi è giusto essere ambiziosi, anche se in Champions League ci sono le migliori squadre d'Europa".

CRITICHE - "Ha detto bene Mario Rui ieri in conferenza. La squadra è rimasta pressoché simile, le critiche sono state esagerate. A Genova è stato fatto un piccolo passo indietro, ma ci sono tanti calciatori di livello internazionale e la squadra, ne siamo certi, si riprenderà".

KVARATSKHELIA - "Ha avuto un atteggiamento normale, quando uno viene sostituito spesso non digerisce la sostituzione. Non c'è stato nessun tipo di problema, è un ragazzo straordinario, come tutto il gruppo. Il nervosismo c'è stato col Genoa perché la squadra non ha fatto benissimo, ma nelle altre partite lo spartito è stato un po' quello dell'anno scorso, con grande determinazione e attenzione al collettivo e non all'io. Penso che i ragazzi torneranno quelli".

MOMENTO - "Ho sentito parlare di appagamento, di un senso di sazietà, io invece dico che questi calciatori sono di levatura mondiale, hanno qualità tecniche e umane straordinarie e credo che non possano sentirsi appagati. Magari sentiranno un po' questa responsabilità, ma è una cosa fisiologica. Sono convinto che faremo un bel percorso. La squadra è rimasta la stessa in tante componenti, è ben guidata e ha ottime possibilità di fare grandi percorsi sia in Champions League che in campionato".

Sky Sport sui rinnovi di Kvaratskhelia e Osimhen: "No, assolutamente no. Sono professionisti e le questioni relative all'aspetto contrattuale non possono incidere sulla prestazione. Questa è una squadra che è rimasta quella dello scorso anno, il nuovo allenatore sta dando qualcosa di diverso, ma sulla scia di un progetto tattico che accomuna le due squadre".

Altre notizie