Commenta per primo

Nicola Mora, ex calciatore del Napoli, è intervenuto ai microfoni di “Novantunesimo minuto” in onda su Radio Club 91 (fm 90.80) e sul digitale terrestre di Julie Italia (ch. 19) e Club 91 Television (ch. 619): “Il Napoli sta acquisendo una personalità importante, si è calato perfettamente nella mentalità  europea e del campionato. Si capisce che la squadra azzurra ambisce ad una posizione alta di classifica e perché no, addirittura allo scudetto. I partenopei hanno fatto un’ottima campagna acquisti e hanno costruito nel mercato estivo un ottimo centrocampo, che purtroppo era mancato nella seconda parte della stagione passata. La mentalità dei ragazzi sarà quella di pensare partita per partita, questo è il pensiero che Mazzarri ha introdotto nello spogliatoio anche perché, com’è noto, se si vince la prima partita la seconda è più agevole dal punto di vista del morale”. Quanto agli esterni, l’ex terzino azzurro ha dichiarato: “Dossena mi piace perchè partecipa ad entrambe le fasi. I due laterali sono fondamentali per il modulo del tecnico toscano. Dossena interpreta entrambe le fase in maniera perfetta, magari spende qualcosa in più che nei momenti determinanti non gli consente di essere lucido sotto porta. Spero che un giorno o l’altro possa far gol anche lui com’è successo più volte a Maggio e Zuniga”. Parole di stima anche per il colombiano: “Zuniga è stato contestato più volte e in maniera alquanto aspra al suo arrivo, ma nell’ultimo anno ha avuto una crescita incredibile. Può coprire tutti i ruoli in attacco, l’obiettivo è di trovare degli esterni buoni come lui, che sappiano fare più ruoli, sia a sinistra che a destra”.