134
Non si sgonfia il caso Insigne al Napoli. C’è ancora ampia distanza sulle cifre sul rinnovo  tra il campione d’Europa e la società azzurra: circa 6 milioni la richiesta, 4,5 l’offerta. A queste condizioni l’operazione si fa sempre più in salita anche se tra le parti c’è un confronto continuo anche nelle ultime ore. De Laurentiis è convinto che alla fine Lorenzo cederà accettando le nuove condizioni azzurre ma il rischio di un addio è ormai dietro l’angolo.

Ascolta "Napoli, non si sblocca il rinnovo di Insigne: l’Inter ha un piano, il Milan…" su Spreaker.
TRA INTER E MILAN- Qualcosa sta cambiando nella testa di Insigne a livello di aspettative e potenziali progetti futuri. Il Napoli è casa sua e nelle sue vene scorre sangue azzurro, ma la tentazione di uscire dalla comfort zone e imporsi anche in un’altra piazza si sta facendo sempre più grande. Il Milan è alla finestra più per la prossima estate perché non vuole portare avanti manovre di disturbo al Napoli. Maldini e Massara hanno avuto dei confronti con il suo agente e per questo motivo il club rossonero non va escluso totalmente da una possibile corsa. Chi ha mosso passi concreti è certamente l’Inter che prenderebbe volentieri Insigne, ma con un esborso  economico contenuto (inferiore ai 20 milioni di euro ). Le condizioni fisiche di Sanchez preoccupano non poco l’ambiente nerazzurro, motivo per il quale un tentativo per Lorenzo non è da escludere all’inizio della prossima settimana.