Commenta per primo

Le parole di Hamsik a fine gara mettono i brividi e fanno capire il nuovo Napoli quali pensieri ha nella testa: 'Abbiamo risposto a Milan e Lazio, siamo ancora terzi e vogliamo restarci. I miei gol sono per la squadra'. Il Napoli travolge il Bologna dai mille problemi finanziari, nonostante la pioggia che non ha mai smesso. Terzo posto confermato, all'inseguimento del Milan leader e della Lazio. Di più, fioccanno le belle notizie: Maggio ritrova il gol (e non esulta per dimostrare la sua stizza), Hamsik ritrova passo e reti (due, che lo lanciano a 5), Cavani raggiunge Eto'o tra i re dei bomber (9 gol). Ancora, il Napoli sale a 22 gol all’attivo, secondo miglior attacco del campionato dopo la Juve (25).

Così, una notte sulla carta difficile diventa dolcissima e da celebrare. Anche perché Maggio al 3' rompe subito l'incantesimo e da quel momento il match va in discesa. Il raddoppio di Hamsik viene naturale, così il terzo gol a inizio ripresa. Poi la squadra si siede, si distrae e fa arrabbiare Mazzarri che a fine gara può sorridere.

(Leggo - Edizione Napoli)