187
La cura Gattuso non produce la scossa immediata in casa Napoli. Nel secondo anticipo della 16esima giornata, gli azzurri non solo non riescono a centrare quel successo che manca ormai dal lontano 19 ottobre, ma perdono addirittura in casa contro il Parma, che colpisce nelle battute finali. Kulusevski gela il “San Paolo” dopo appena 4 minuti, approfittando di un clamoroso svarione di Koulibaly, che nella circostanza si fa anche male ed è costretto a lasciare il cambio. La reazione del Napoli è confusa e vede Insigne protagonista di una serie di errori incredibili al tiro, mentre l'undici di D'Aversa, sempre con Kulusevski e Gervinho, crea costantemente pericolo alla retroguardia di casa.

La svolta sembra arrivare al 63esimo, con l'ingresso di Mertens al fianco di Insigne e Callejon, alle spalle di Milik, visto che solo un minuto dopo il polacco, reduce dalla tripletta in Champions League contro il Genk, va a segno di testa proprio su assist del belga. L'assalto della squadra di Gattuso prosegue, ma espone la difesa alle continue ripartenze del Parma, che al 93esimo colpisce ancora con l'assist di uno scatenato Kulusevski per Gervinho, al quarto centro stagionale. Il Napoli incassa il quinto ko in Serie A e viene scavalcato al settimo posto – a distanze siderali dalla zona Champions – proprio dagli emiliani tra i fischi dei suoi tifosi.

RESTATE COLLEGATI SU CALCIOMERCATO.COM AL TERMINE DELLA PARTITA PER LEGGERE L'APPROFONDIMENTO PER 100ESIMO MINUTO DI FRANCESCO MAROLDA