Lo slovacco Weiss del Pescara ha scommesso un orologio con il connazionale Hamsik su chi avrà segnato di più a fine stagione, è pronto al 'derby' con l'amico allo stadio San Paolo. Lui come Marek ha piedi buoni e un’accelerazione impressionante e potrebbe meglio di tutti provare ad 'allungare' la retroguardia di casa.

Ad esempio che la partita del San Paolo sarà lunga, lunghissima e, se anche il Pescara riuscisse a reggere l'urto fino a un certo punto, il momento più delicato diventerebbe proprio il finale, presumibilmente caldissimo. Affrontarlo senza 'vie di fuga' equivarrebbe a un errore. Allora, per non 'sciuparlo' subito, Weiss, potrebbe ancora una volta partire dalla panchina. Bergodi in merito non si pronuncia. D'altronde se gli è stato concesso il beneficio della pretattica, almeno che possa farne buon uso.

(Corriere dello Sport - Edizione Napoli)