3
Il tecnico del Napoli Maurizio Sarri si è presentato in conferenza stampa alla vigilia del match con il Sassuolo: ""Mi sento bene in vista dell'esordio su questa panchina. Ovviamente all'ingresso in campo proverò una forte emozione, ma mi sto approciando alla gara in maniera serena. Come stiamo? tiamo come è normale che stia una squadra in costruzione. La condizione fisica non può essere al massimo, e anche a livello tattico non siamo ineccepibili. Però abbiamo giocatori in grado di fare la differenza. Il Sassuolo?  Giochiamo contro una squadra che da tre anni ha lo stesso allenatore e gioca quasi a memoria. Per questo è il peggior avversario possibile del Napoli attuale. Hamsik? Gioca da 15 anni ed escluse le ultime due stagioni ha sempre fatto il centrocampista quindi non credo debba adattarsi troppo. Ovviamente il nuovo ruolo è più dispendioso e deve un po' sacrificarsi".

NIENTE MERCATO - A Sarri è stata fatta qualche domanda sul mercato, questa la sua risposta: "Il mercato mi interessa relativamente e i giornali li leggo poco, preferisco il televideo. Ho visto un mercato effervescente con alcuni colpi importanti. Non sento Giuntoli da tre giorni e del mercato non mi interessa. Tireremo le somme tra qualche giorno, io ho delle gare da preparare. Non so nemmeno se Giuntoli verrà allo stadio domani, non voglio sentirlo perché la mia testa deve pensare solo alla gara col Sassuolo.Pretendo che nessuno metta bocca nel mio lavoro, faccio lo stesso per il lavoro degli altri. Mi fido di Giuntoli per il mercato e voglio che lui si fidi di me sull'aspetto tecnico ".
BALLOTTAGGI - Il tecnico non si sbottona, e non fa trapelare chi partirà dall'inizio contro il Sassuolo: "Non dirò mai chi gioca domani, lo devo ai miei giocatori che devono sapere da me chi gioca o meno e non leggerlo sui giornali. Non è una mancanza di rispetto nei confronti dei giornalisti. Abbiamo Ghoulam squalificato e Strinic che non sta bene. Hysaj ha giocato negli ultimi anni più a sinistra che a destra, quindi non credo che per lui sia un problema".