21

Un 'grido' nella notte. Seppure silente, semantico. Una riga di titolo, del quotidiano online spagnolo 'Marca': 'L'attaccante del Napoli a un passo dal Barcellona'. Subito il tam tam del web: molti tifosi, che non si sa perché ma danno sempre per buone le notizie dei giornali stranieri, si sono subito allarmati. Pochi minuti e la smentita ufficiale del Napoli, seguita a quella del Barcellona. Poi la partita dell'Argentina al Mondiale e le dichiarazioni di Higuain in 'press zone'. Mezze smentite, ma anche ammiccamenti. 'Poi vediamo', la frase che lascia i tifosi del Napoli preoccupati.
 

NAPOLI IN TESTA - Ma cosa c'è di vero? Premesso che se il Napoli ci mette la faccia e smentisce c'è da stare tranquilli. Non può esserci niente di concreto, altrimenti sarebbe stato un lungo e inquietante silenzio. L'attaccante argentino sta bene a Napoli: è trattato benissimo economicamente. Guadagna quanto a Madrid, 5 milioni di euro l'anno più la metà dei diritti d'immagine. Lui non vuole andare via, si trova bene in azzurro. Quindi niente 'scalpitamenti', né richieste di cessione.
 

RISCHIO OFFERTA - Tuttavia, ed è normale, se dovesse arrivare sul serio un'offerta del Barcellona è logico che il giocatore si fermi un attimo a riflettere. Ma questa offerta arriverà? Ad oggi non c'è, ma è vero che qualche intermediario del giocatore possa aver parlato, informalmente, con qualcuno del club blaugrana. Niente di allarmante, in tempi di mercato succede. Normale che agenti e procuratori 'chiacchierino' con altre società per sondare il terreno in chiave futura.
 

ALMENO UN BIENNIO - Il Napoli vuole confermare Higuain e non lo cederebbe neanche per una cifra superiore ai 40 milioni investiti un anno fa. Con Benitez al timone c'è una garanzia forte. Nessuno ha chiesto di andar via, ma è altrettanto vero che il gradimento per piazze importantissime non può essere escluso. È possibile, ma anche normale, che giocatori come Callejon, lo stesso Pipita, così come Insigne, abbiano richieste. Ma soprattutto ai nuovi arrivati è stato chiesto di impegnarsi per almeno un ciclo biennale. Un altro anno e poi ci si siederà a riflettere, in attesa della qualificazioni ai gironi di Champions per tranquillizzare i rumours di mercato. Poi si vedrà, tra un anno meglio ancora. Tuttavia il mercato è appena iniziato e i 'tormenti' dureranno a lungo.

PADRE PIPITA E MESSI - Stando a quanto riportato da Carlo Laudisa, giornalista della Gazzetta dello Sport, sul proprio profilo Twitter, va monitorato il ruolo che potrebbero avere Messi e il padre di Higuain nell'eventuale trattativa che porterebbe il Pipita al Barcellona
In serata sono arrivate anche le parole del 10 argentino a spingere Gonzalo Higuain verso il Barcellona: "Lo vedrei bene con me in blaugrana".

NESSUN CONTATTO - Intervistato da Mundo Deportivo, parla l'agente di Higuain, Norberto Cacho Recassens: "Il Barcellona è un club serio e si muove sempre in modo corretto quando è interessato ad un giocatore. Siamo aggiornati sugli ultimi rumors di mercato, ma al momento non c'è stato alcun contatto con la società spagnola".