28
Il mercato del futuro è già in agenda, da Fornals a Lozano. Ma il Napoli continua a lavorare anche su operazioni diverse: un anno e mezzo fa arrivò Roberto Inglese dal Chievo senza praticamente mai vestire la maglia azzurra, ma rendendolo utile come pedina in prestito da valorizzare in attesa di deciderne il destino. Proprio dal Chievo adesso si sta avvicinando un altro affare simile: il Napoli ha in pugno Sofiane Kiyine, centrocampista marocchino classe '97 che quest'anno si è messo in mostra con la squadra di Mimmo Di Carlo. Duttilità e qualità, il ds Giuntoli studia Kiyine da tempo e lo ha praticamente prenotato a livello di opzione morale in vista della prossima estate.

DECIDE GIUNTOLI - Sarà proprio il dirigente azzurro a decidere però se completare o meno l'operazione a giugno: Kiyine ha fatto vedere ottime cose, il Napoli lo monitora e la sua valutazione attuale è di 5 milioni di euro. Nelle ultime settimane il marocchino si è visto meno, per questo Giuntoli vuole essere convinto e non ha anticipato il suo acquisto già a gennaio quando avrebbe potuto chiudere il discorso evitando inserimenti pericolosi (Lazio interessata su tutti). Il Napoli ha un'opzione, una corsia preferenziale e presto darà risposte definitive su Kiyine; fosse acquistato, potrebbe fare il ritiro estivo con Carlo Ancelotti prima di decidere per un eventuale prestito, proprio come è stato per Roberto Inglese destinazione Parma.