Calciomercato.com

  • Napolimania: quale Champions? I tifosi meritano rispetto, questo Napoli è un disastro

    Napolimania: quale Champions? I tifosi meritano rispetto, questo Napoli è un disastro

    • Giovanni Annunziata
    Ogni volta è sempre peggio, ogni settimana si riesce a dire “Questo è il peggior Napoli della stagione”. Ed è proprio vero, perché l’Empoli sarà sicuramente una squadra motivata, ma resta pur sempre una che lotta per non retrocedere e con una rosa qualitativamente tanto inferiore a quella azzurra. Eppure termina 1-0, i toscani meritano la vittoria tutto sommato mettendosi bene in campo, rendendosi molto più pericolosi dei partenopei nella prima frazione senza far vedere quel divario che ci dovrebbe essere. C’era da aspettarselo? Non si sa più cosa pensare di questo Napoli, che un giorno dà la sensazione di essere rinato (vedi il secondo tempo di Monza, tra giocate di enorme spessore e un calcio d’alto livello) e un altro fa pensare che non ci sia via d’uscita.
     
    In queste settimane si è parlato tanto di zona Champions, di tutto e di più. Ma quale Champions? Come si può pensare che questa squadra possa ambire ad arrivare tra le prime cinque in campionato? Addirittura potrebbe esserci un aiuto dall'Europa League che porterebbe ad aggiungere una sesta squadra per la massima competizione europea. Però contano i fatti, i risultati. E il Napoli non merita assolutamente nulla. Non possiamo immaginare gli azzurri, dopo un’annata così deludente, senza riuscire a centrare mai tre vittorie di fila in campionato, andarsi a prendere un traguardo complessivamente buono.
     
    Nessun merito e neanche applausi, come è giusto che sia. Anzi, continua la contestazione. Che però non sembra dare effetto, quasi come se non toccasse le anime dei giocatori. C’è Calzona che chiede scusa, si assume le responsabilità di tutto, i calciatori vanno verso il settore ospiti anche loro a chiedere scusa. Così non è abbastanza, i tifosi non se ne fanno nulla delle scuse. Serve una risposta in campo, c’è da vedere un gruppo che lotta dal primo all’ultimo minuto come una vera squadra. Calzona ha detto una frase importante: “Bisogna finire da uomini”. L’orgoglio al primo posto, oggi che c’è ben poco da giocarsi, se non l’accesso all’Europa League (anche questa in forte discussione). Sebbene ci siano nomi, tanti nomi, forse troppi nomi per il futuro che circolano per le vie di Napoli. Da Conte a Pioli, passando per Gasperini e Italiano. E non solo. È giusto programmare, ma c’è ancora il presente, come detto un finale di stagione da onorare. Per quanto sia possibile. I tifosi meritano rispetto e non meritano di vedere questo Napoli che è un disastro e non rappresenta chi riempie lo stadio dall’inizio alla fine.

    Altre Notizie